CHIUDI

12 giugno 2009 - Si sono riuniti rappresentanti delle Associazioni dei settori industriali italiani grandi consumatori di gas (acciaio, carta, piastrelle, ceramica, metalli ferrosi e non ferrosi, vetro, chimica, laterizi, calce e gesso, tessile), che hanno convenuto sulla necessità di richiamare l’attenzione del Governo italiano sul fronte del deficit di competitività che oramai cristallizza il mercato del gas naturale. È paradossale la totale assenza di qualsiasi misura di politica industriale pro-competitiva, da parte del Governo italiano che lascia alla Commissione europea e alle Autorità antitrust e per l’energia il ruolo sussidiario di segnalare le anomalie che penalizzano fortemente la competitività dei consumatori industriali di gas naturale

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile