CHIUDI

Ma siamo sicuri che la lettura su uno schermo non stia alterando il nostro modo di ragionare e il modo di ragionare del nostro cervello? Se lo chiede la rivista New Scientist che ha recentemente pubblicato una ricerca realizzata dall’Università di Stavanger, Stoccolma. Secondo la ricerca chi legge un libro cartaceo ricorda meglio la trama e mette gli eventi nella giusta sequenza. Leggere su carta aumenterebbe anche l’empatia del lettore nei confronti dei personaggi e della storia. Ma c’è di più …le lettura on line ci sta togliendo la facoltà di attenzione a lungo termine, e questo forse impedirà alle nuove generazioni di godere di romanzi come “I fratelli Karamazov” …

Leggi l’articolo a firma di Alice Vigna pubblicato su Il Corriere della Sera dell’8 febbraio:

http://archiviostorico.corriere.it/2015/febbraio/08/lettura_digitale_cambiera__co_0_20150208_66c2ad18-af62-11e4-9a69-e231d0bc0e99.shtml

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile