CHIUDI

un’intera puntata dedicata alla carta, al suo processo di produzione e al suo riciclo perché la carta fa parte della vita quotidiana di ognuno di noi: è cultura, informazione, igiene e protezione di prodotti e alimenti. E’ un prodotto “bio” da secoli che ha fatto della sostenibilità una sua caratteristica essenziale. Più della metà della carta prodotta in Italia è ottenuta da carta da riciclare (54% tasso di utilizzo) e il 75% della cellulosa impiegata dalle cartiere italiane è dotata di certificazione forestale. La carta è inoltre un prodotto compostabile e biodegradabile, insomma un attore naturale della Green Economy.Ma la carta ... è molto di più. “La carta è quella tecnologia con la quale abbiamo potuto dare un senso al mondo e grazie alla quale siamo diventati ciò che siamo” afferma l’irlandese Ian Sansom ....

 

Sabato 23 maggio, alle ore 21.30 su RAI TRE, andrà in onda “Ulisse: Il piacere della scoperta UN MONDO DI CARTA”, un’intera puntata dedicata alla carta, al suo processo di produzione e al suo riciclo perché la carta fa parte della vita quotidiana di ognuno di noi: è cultura, informazione, igiene e protezione di prodotti e alimenti. E’ un prodotto “bio” da secoli che ha fatto della sostenibilità una sua caratteristica essenziale. Più della metà della carta prodotta in Italia è ottenuta da carta da riciclare (54% tasso di utilizzo) e il 75% della cellulosa impiegata dalle cartiere italiane è dotata di certificazione forestale. La carta è inoltre un prodotto compostabile e biodegradabile, insomma un attore naturale della Green Economy.Ma la carta ... è molto di più. “La carta è quella tecnologia con la quale abbiamo potuto dare un senso al mondo e grazie alla quale siamo diventati ciò che siamo” afferma l’irlandese Ian Sansom .... nel suo libro “L’odore della carta” (edizioni TEA). La carta si caratterizza per quell' “odore” che ci riporta al libro ed alla lettura e costituisce il supporto che ci consente di concentrarci e di studiare. Insomma Slow Reading per non perde di vista quel che è importante tramite un segnalibro o un tratto di matita.

La carta ha un ruolo fondamentale nella vita di ognuno di noi e in quella delle nostre società. E' avvolgente, protettiva, essenziale, versatile, duttile e resistente, flessibile e … igienica.

La carta è infatti un importassimo presidio per la nostra igiene personale sia in casa che fuori casa e parte della puntata di Ulisse sarà proprio dedicata alla carta igienica prodotta dal Gruppo Sofidel a Lucca. E riguardo agli asciugamani monouso un nuovo studio dell’Università di Westminster dimostra che quelli in carta diffondono meno microbi e presentano meno rischi di contaminazione reciproca rispetto ad altri metodi di asciugatura. La carta tissue ovvero per usi igienico e sanitari, in particolare, l’Italia per quantità prodotte si posiziona al secondo posto a livello europeo, dopo la Germania, producendo il 20% (1 milione 397 mila tonnellate) del dato complessivo europeo ma è importante ricordare che il tissue italiano passa in testa alla classifica se consideriamo il grande sforzo di internazionalizzazione che fa della produzione e della tecnologia tissue il fiore all’occhiello dell’industria cartaria nazionale.

Le cartiere italiane vantano al contempo tradizione e tecnologia con una produzione annua di oltre 8 milioni e 500 mila tonnellate di carta e cartone destinate per oltre il 40% ai mercati esteri impiegando oltre 19.600 addetti diretti. La carta fa però parte di una filiera molto più estesa dalla produzione di macchinari, alla stampa, all’editoria dove gli addetti complessivi sono circa 205.000 che vanno più che raddoppiati se consideriamo anche l’occupazione indotta.

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile