CHIUDI

Comunicati stampa

#d60b52
5
October

Roma, 5 ottobre 2016 -L’approvazione definitiva del DDL editoria è una buona notizia”. È il commento del Coordinamento della Filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione (Acimga, Aie, Argi, Asig, Assocarta, Assografici e Fieg)* dopo l’approvazione alla Camera della legge sull’editoria di ieri.  

Va dato atto al Governo e al Parlamento di avere individuato una serie di strumenti per affrontare la situazione di perdurante difficoltà del settore.”

Per il Coordinamento della Filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione ora occorre far presto e attuare subito la norma sugli sgravi fiscali per gli investimenti pubblicitari sulla stampa. “Per far fronte alla caduta degli investimenti pubblicitari sulla stampa (ancora in caduta del 5,1% sui quotidiani e del 3% sui periodici nei primi 7 mesi 2016) la Filiera sostiene la detassazione degli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani e periodici, misura che premia le imprese che investono in pubblicità”. Sottolinea che “La misura, contenuta nella legge approvata oggi deve essere attuata con rapidità in quanto ha il duplice obiettivo di rilanciare gli investimenti pubblicitari, con la loro funzione di spinta ai consumi e, al contempo, garantire risorse a quotidiani e periodici, veicolo di cultura e libertà”.

22
September

COMUNICATO STAMPA DEL 21 SETTEMBRE 2016

Interveniamo sulla complicata vicenda della gestione dei rifiuti, alla ribalta sulle cronache di questi giorni, perché ci amareggia che venga screditato il comportamento delle aziende del distretto cartario lucchese, un distretto unanimemente riconosciuto all'avanguardia per l'attenzione alle tematiche ambientali, così come dimostrano anche i primi posti raggiunti in questi anni nelle classifiche degli eco – distretti.

La gestione degli scarti industriali è una questione che, a fianco delle aziende cartarie, cerchiamo di risolvere da oltre 30 anni con il coinvolgimento delle istituzioni, senza che venissero fatte scelte precise: un'inerzia che ha portato le imprese all'impossibilità di individuare soluzioni definitive.

Sottolineiamo che la raccolta differenziata, prassi ormai consolidata nelle nostre città, ha senso proprio grazie all'operato delle aziende che riutilizzano la carta da riciclare (in totale 1.200.000 tonnellate ogni anno solo nel nostro distretto cartario).

15
September

Milano, 15 settembre 2016 - Prenderà il via - il prossimo 28 settembre 2016 - il corso di tecnologia per la produzione della carta presso il S. Pertini di Alatri (FR) dedicato ai docenti che operano presso gli Istituti superiori Tecnico Statale Marchi – Forti di Pescia e S. Pertini di Alatri.

Il corso è sostenuto da Assocarta e sarà tenuto da Paolo Zaninelli, responsabile didattico della Scuola interregionale cartaria di San Zeno (SIC), con l’obiettivo di aggiornare i docenti sulle principali tecnologie di produzione nel settore cartario, sulle diverse tipologie di carta prodotte e sui principali metodi di controllo per l’analisi del prodotto finito.

Al termine del corso, partirà la programmazione delle unità didattiche e delle attività interdisciplinari destinate agli studenti iscritti presso i due istituti superiori.

Tale attività si inserisce nell’ambito del più generale supporto che Assocarta assicura alle attività formative specialistiche cartarie dei docenti che operano negli istituti A. Merloni – G.B. Miliani di Fabriano, Tecnico Statale Marchi – Forti di Pescia, Istituto Superiore S. Pertini di Alatri con indirizzo grafica e comunicazione – opzione carta.

Inoltre, Assocarta sostiene le attività della Scuola interregionale cartaria di San Zeno (SIC) attraverso l’AFC (Associazione per la formazione professionale dei cartari) di cui è socio fondatore con altre 10 aziende cartarie.

I corsi di formazione specialistica cartaria hanno visto dal 1990 ad oggi la partecipazione di oltre 3.450 allievi provenienti da 182 aziende.

Oltre a promuovere e contribuire alle attività formative specialistiche cartarie degli istituti superiori A. Merloni – G.B. Miliani di Fabriano, Tecnico Statale Marchi – Forti di Pescia, Istituto Superiore S. Pertini di Alatri con indirizzo grafica e comunicazione, Assocarta supporta il Master di 1° livello del Celsius di Lucca che nelle 13 edizioni ha permesso ai suoi più 100 diplomati di trovare impiego presso un’azienda cartaria e cartotecnica.

Alla formazione si aggiunge l’attenzione alla ricerca. Nel 2015 Assocarta ha attivato per le cartiere associate uno sportello Innovazione e Ricerca che grazie al supporto gratuito di STS Deloitte consente di guidare le aziende ai finanziamenti europei, nazionali e regionali in ambito R&D.

Per maggiori info: Ufficio Stampa Assocarta This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

21
July

Milano, 21 luglio 2016 – Una recente indagine di mercato realizzata da TwoSides, nel mese di giugno,  illustra il rapporto del consumatore rispetto al mezzo carta e alla sua sostenibilità. La ricerca - condotta a livello europeo in Italia, Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna e Austria e a livello internazionale in Australia, Brasile, Nuove Zelanda, Nord America e Sud Africa - dimostra che il consumatore globale  ritiene che dichiarazioni promozionali come ad esempio “Rinuncia alla carta – salva gli alberi” “Rinuncia alla carta – salva l’ambiente” adottate principalmente per promuovere la fatturazione elettronica e conosciute sotto il termine di green-washing – abbiano come obiettivo il taglio dei costi più che una valenza ambientale.

In Italia, oltre l’81% degli intervistati dichiara che nel ricevere tali dichiarazioni a favore dell’ambiente crede che queste abbiano l’obiettivo di mascherare l’intenzione di ridurre i costi senza dichiaralo apertamente.

Inoltre, la carta ha ancora un’enorme valore per i cittadini: il 70% degli intervistati stampa i propri rendiconti finanziari o i rendiconti dei consumi e la fatturazione delle principali forniture come gas ed elettricità e il 54% non è contento se forzato a ricevere documenti in formato digitale perché ritiene che si stia spostando sull’utente la responsabilità di stampare i documenti.

areasoci

Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile