Find target company from its business name:
cepi
Premio OMI 2016
Radio libri - parole in sintonia

AIMSC

Banner TwoSides 160x90 Salvagente

print power

Confindustria Sostenibilita

  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta
  • Assocarta

Parlamento Europeo dice NO al MES Cina

12 maggio 2016 - "Ben ha fatto il Parlamento Europeo a pronunciarsi contro la concessione unilaterale dello status di economia di mercato alla Cina. Il settore cartario italiano è a favore della libertà  di mercato" afferma Paolo Mattei Vice Presidente di Assocarta a margine della risoluzione europea di oggi  "purché si combatta ad armi pari. I parlamentari di tutti gli schieramenti hanno  compreso e condiviso la motivazione dell industria manifatturiera votando  con larga maggioranza a favore della risoluzione europea di oggi. L'industria cartaria italiana esprime grande soddisfazione per questa risoluzione ottenuta grazie all impegno di Confindustria - Affari Internazionali".

”Per il settore carta e cartone” spiega Paolo Mattei  “la Cina  dispone oggi di immense sovraccapacità produttive, valutate dalla Camera di Commercio Europea in 21 milioni di tons per il 2014. Una minaccia per l’Europa,  uno dei mercati più aperti alla concorrenza internazionale, che nel 2015 ha prodotto 90,7 milioni di tons. Uno dei comparti più a rischio è quello grafico, in particolare le carte patinate senza legno (Coated Woodfree  Paper): la sovraccapacità cinese di queste carte ammonta a 2,3 milioni di tons (un potenziale produttivo di 7,8 mln tons a fronte di  una domanda interna di 5,5 mln tons)”.

Market Economy Status alla CINA? L’INDUSTRIA CARTARIA ITALIANA DICE NO

Roma, 29 aprile 2016 - Paolo Mattei Vice Presidente di Assocarta e AD di Burgo Group è intervenuto oggi al dibattito europarlamentare “Il possibile impatto dello status di economia di mercato alla Cina” promosso dall’On. David Borrelli con il supporto dell’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento Europeo. L’incontro al quale ha partecipato Daniel Kraus Vice DG Confindustria è stato moderato da Matteo Matzuzzi de Il Foglio. “Per il settore carta e cartone” spiega oggi Paolo Mattei a margine del dibattito “la Cina  dispone oggi di immense sovraccapacità produttive, valutate dalla Camera di Commercio Europea in  21 milioni di tons per il 2014. Una minaccia per l’Europa,  uno dei mercati più aperti alla concorrenza internazionale, che nel 2015 ha prodotto 90,7 milioni di tons. Uno dei comparti più a rischio è quello grafico, in particolare le carte patinate senza legno (Coated Woodfree Paper): la sovraccapacità cinese di queste carte ammonta a 2,3 milioni di tons (un potenziale produttivo di 7,8 mln tons a fronte di  una domanda interna di 5,5 mln tons)”.

FILIERA CARTA STAMPA EDITORIA TRASFORMAZIONE SUL DDL 2271: RILANCIO ECONOMICO E CULTURALE DEL PAESE CON SGRAVI FISCALI PER INVESTIMENTI PUBBLICITARI SU STAMPA E PER LETTURA

Roma, 28 aprile 2016 - Oggi, a Roma, presso la Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica si è tenuta una audizione sul DDL Editoria 2271 alla quale ha preso parte Massimo Medugno DG Assocarta come coordinamento della Filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione (Acimga, Aie, Argi, Asig, Assocarta, Assografici e Fieg)*. Durante l’incontro Medugno ha sottolineato l’importanza di sgravi fiscali per gli investimenti pubblicitari sulla stampa e per la lettura come già annunciato lo scorso 16 marzo, a Roma, alla conferenza stampa annuale della Filiera.

Per far fronte alla caduta degli investimenti pubblicitari su stampa (-5,7%, tra il 2014 e il 2015) - mentre il calo complessivo della pubblicità è stato dello 0,5% - la Filiera ha proposto la detassazione degli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani e periodici, misura che premia le imprese che investono in pubblicità” spiega Medugno a margine dell’audizione. “La misura” aggiunge ...

IL POSSIBILE IMPATTO DELLO STATUS DI ECONOMIA DI MERCATO ALLA CINA

Si terrà il prossimo 29 aprile (9.30-11.30), a Roma presso l'Ufficio d'Informazione del Parlamento Europeo (via IV Novembre, 149 Sala delle Bandiere), l'incontro "IL POSSIBILE IMPATTO DELLO STATUS DI ECONOMIA DI MERCATO ALLA CINA" moderato da Matteo Matzuzzi de Il Foglio e promosso dall'On. David Borrelli. All'incontro interverranno l'On. Antonio Tajani, Vice Presidente PE (PPE), On. David Sassoli, Vice Presidente PE (S&D) per un'analisi di contesto del MES.  Il Dr. Daniel Kraus - Vice DG Confindustria, l'Ing. Paolo Mattei - Vice Presidente di Assocarta, il Dr. Luca Visentini - Segretario Generale European Trade Union Organization e il Dr. Antonio Franceschini - Responsabile Internazionalizzazione CNA commenteranno l'impatto del MES Cina sull'industria industria italiana ed europea.

Scarica la locandina dell'evento:

Lucca, 19 e 20 maggio MIAC Recovery & MIAC Recycling

MIAC Recovery and Recycling 2016 è un evento riservato alla Promozione e Commercio delle Carte da Riciclare e allo Smaltimento dei Rifiuti Industriali. Obiettivo dell’evento è quello di promuovere il business tra gli attori della filiera cartaria nel settore delle Carte da Riciclare; valorizzare le attività degli operatori del recupero e promuovere un momento di aggregazione dei rappresentanti del settore. L’Evento è patrocinato da Comieco, Unirima e Assocarta.

MIAC Business Point 2016 è un evento riservato alle Tecnologie e Servizi utilizzati nell’industria cartaria. I responsabili e i tecnici del settore cartario, visitando MBP 2016, hanno la possibilità di confrontarsi con le Aziende Espositrici presenti in fiera.

I Visitatori dei due eventi spaziano tra: Ufficio Approvvigionamenti, Ufficio Acquisti, Responsabili Materie Prime, Responsabili Ambientali/Rifiuti, Direttori, Ufficio Tecnico, Responsabili di Reparto e Tecnici delle industrie cartarie italiane e internazionali. Anche i Direttori e i Responsabili delle Insegne della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) possono visitare l’evento e avere così la possibilità di incontrare i Recuperatori di imballaggi cellulosici presenti in fiera.

Durante i due eventi hanno luogo interessanti Convegni e Seminari gratuiti assolutamente da non perdere: si tratta di incontri altamente qualificati, studiati per aggiornare i partecipanti in modo concreto e professionale.

CERTIFICATI BIANCHI Confronto sul funzionamento del meccanismo

Roma - 7 aprile 2016 Si è tenuto ieri a Roma, nella sede del GSE, una singolare iniziativa degli Amici della Terra che hanno chiesto e ottenuto dal Presidente del GSE Sperandini di dibattere apertamente e pubblicamente di tutto ciò che non va nel funzionamento del meccanismo dei Certificati Bianchi. Il confronto, che ha coinvolto anche i rappresentanti di Assoesco, Confindustria Ceramica, Federacciai, Assocarta (scarica la presentazione di Massimo Ramunni intervenuto ieri all'incontro

e anche il video https://www.radioradicale.it/scheda/471483/certificati-bianchi-confronto-sul-funzionamento-del-meccanismo - minuto 31:50/41:08 ), Aicep, AIRU e CECED Italia si è sviluppato a partire dalla relazione di Rosa Filippini che ha sintetizzato le principali doglianze degli operatori verso il GSE, e dalle repliche degli ingegneri Gabriele Susanna e Luigi Risorto in rappresentanza del GSE.

Nel dare il benvenuto ai partecipanti, Anna Federica Stabile del GSE ha annunciato l’inaugurazione, nel portale del GSE del nuovo contatore dei Certificati Bianchi e delle sezioni dedicate alle informazioni sulle procedure di rilascio dei Titoli.

Riciclo Aperto: 13,14,15 aprile le cartiere aprono i loro cancelli per mostrare il ciclo della carta

Il 13, 14 e 15 aprile torna l'appuntamento con RicicloAperto, la tre giorni di porte aperte della filiera del riciclo della carta, che mostra cosa succede a carta e cartone raccolti in modo differenziato dai cittadini. L'iniziativa, giunta quest'anno alla sua 15/a edizione, è promossa da Comieco, Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con la Federazione della filiera della carta e della grafica, Assocarta e Assografici e con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, di Anci, Utilitalia, Unirima, Fise Assoambiente e Fise Unire. Le strutture aperte al pubblico (fra piattaforme, cartiere, cartotecniche e musei) saranno 34 al Nord, 18 al Centro e 44 al Sud. Negli impianti sarà possibile assistere a tutte le fasi del riciclo di carta e cartone, dalla selezione del macero in piattaforma al riciclo in cartiera, fino alla trasformazione in nuovi prodotti nelle cartotecniche. Il processo fa sì che uno scatolone usato diventi un nuovo prodotto in soli 14 giorni e che un foglio di giornale torni in vita dopo solo una settimana.

Carta #EconomiaCircolare: Audizione alla XIII Commissione del Senato sul Pacchetto Economia Circolare

Roma, 23 marzo 2016 – La Federazione della Filiera della Carta e della Grafica è stata audita ieri dalla XIII Commissione del Senato sulle modifiche alle direttive rifiuti del Pacchetto Economia Circolare, iniziativa UE che punta a un nuovo sviluppo economico a partire dai biomateriali, dalla rinnovabilità e dalla riciclabilità.  In questa direzione la carta è uno dei principali attori dell’Economia Circolare Made in Italy, una  risorsa rinnovabile, riciclabile ed effettivamente riciclata. La filiera della carta e della sua trasformazione innerva tutta l’Italia con un fatturato di 30 miliardi di euro e circa 200 mila addetti.  Filiera ambientalmente responsabile, la carta ha fatto della “circolarità” un elemento essenziale per la sua competitività. Infatti, l’Italia dispone di una rete di riciclatori (le cartiere)  che attualmente permette un tasso di riciclo - o meglio un tasso di “economia circolare” - del 55% (ogni cento tonnellate prodotte 55 provengono da carta da riciclare).

Leggi la presentazione del Direttore di Assocarta: