CHIUDI

16 marzo 2017 - ASSOCARTA è stata audita oggi presso la 10° Commissione del Senato sul tema dell’efficienza energetica nel settore cartario italiano. Girolamo Marchi, Presidente di Assocarta ha illustrato ai senatori presenti all’audizione gli sforzi fatti dal settore cartario italiano in termini di efficienza energetica ed espresso la posizione dell’associazione sulla proposta della Commissione Europea di modifica della Direttiva sull’Efficienza Energetica.

Le cartiere italiane sono un settore energy-intensive che produce il 70% del proprio fabbisogno energetico autoproducendo in cogenerazione ad alto rendimento. Il settore nell’arco degli ultimi 20 anni ha fatto dell’efficienza energetica la sua colonna portante migliorandola del 20%” afferma Girolamo Marchi nel tracciare la carta d’identità di un settore che ha prodotto nel 2015 8.8 milioni di tonnellate di carta per un fatturato di quasi 7 miliardi di Euro. “La cogenerazione di fatto ha accompagnato lo sviluppo del settore negli ultimi 25 anni” spiega Marchi “e costituisce un fattore competitivo imprescindibile. Consente di attenuare il gap competitivo derivante da costi dell’energia e gas superiori a quelli di altri Paesi e dalla scarsa disponibilità di biomasse rispetto ai Paesi del Nord Europa”.

 

E l’efficienza energetica non è solo nell’uso finale di energia ma anche nel recupero di energia da biomassa contenuta negli scarti del processo cartario (fanghi di cartiera, di pulper e di disinchiostrazione) in piena linea con l’Economia Circolare, obiettivo però disatteso in Italia a dispetto di quanto succede nei Paesi europei.

La previsione di obiettivi assoluti di riduzione nella proposta di direttiva espone al rischio deindustrializzazione” aggiunge Paolo Culicchi, Vicepresidente di Assocarta “Produzioni come quelle cartarie potrebbero essere delocalizzate in Paesi extra UE o essere penalizzate da costi marginali di incremento superiori in quanto già più efficienti. La proposta deve sottolineare il ruolo chiave della cogenerazione nell’efficienza energetica e prevenire misure di aggravio tariffario”.

Per maggiori approfondimenti: Ufficio Stampa Assocarta This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 02 2900 3018340 3219859

areasoci

Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile