CHIUDI

image001

Abbondano i grafici sull’evoluzione dei prezzi delle materie prime e, quindi, anche sulle carte da riciclare.

Quello del nostro Centro Studi non solo riporta gli andamenti delle quotazioni delle carte da riciclare (cioè le materie prime), ma anche quelle delle carte riciclate, cioè dei prodotti finiti (sono le righe tratteggiate nell'immagine).

 

Occorre distinguere almeno tre fasi:

  • quella fino al gennaio 2018 in cui il mercato cinese "tirava" e i prezzi della carte da riciclare erano altissimi;
  • la contrazione marcata fino al marzo 2020, in conseguenza del mancato sblocco sul mercato cinese;
  • la "fiammata" di questi ultimi mesi in conseguenza delle minori raccolte differenziate e poi il nuovo calo nelle ultime settimane.

Il grafico evidenzia l’andamento, abbastanza costante (se confrontato con il "rally" delle materie prime), delle righe tratteggiate.

Una costanza da industria essenziale, anche nel riciclo, che va raccontata e inserita nei relativi contesti.
Infatti, nella prima fase ha dovuto confrontarsi con altissimi costi delle materie prime; poi nella seconda con costi inferiori ma quantità sempre maggiori, comunque da ritirare nell’ambito del sistema Comieco; poi con la scarsità degli ultimi periodi, conseguenza delle minori raccolte a causa della pandemia.

Essenziale, anche negli andamenti.

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
MIAC Innovation social award
Print power
CEPI 2050
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile