CHIUDI

 

 

Ieri 6 settembre, a Bruxelles (presso Renaissance Hotel) si è tenuta la seconda edizione di "#PaperPresents", mostra-evento rivolta ai membri del parlamento europeo (MEP)  introdotta dalla MEP portoghese Maria da Graça Carvalho e dal DG di CEPI Jori Ringman.

Obiettivo dell’iniziativa - organizzata da CEPI (Confederazione europea delle industrie cartarie) -  la presentazione dei molteplici usi innovativi di un prodotto rinnovabile e riciclabile come la carta, che nasce da una filiera sostenibile e innovativa essenziale alla bioeconomia UE. Bartoli Spa con il brand Naturanda è stata prescelta per rappresentare la carta Made in Italy a livello europeo con l'esposizione di un appendino interamente realizzato in carta e cartone riciclato (Naturanda.it). Nella foto l'Ad di Bartoli Spa Giorgio Bartoli - accompagnato dal figlio Sergio - alla presenza di di Malgosia Rybak Climate Change & Energy Director di CEPI e di Maria Georgiadou Raw Materials Officer and Recycling di CEPI.

In questa ooccasione le associazioni europee dell'industria cartaria e di tutti i settori energivori hanno inviato una lettera congiunta "Misure urgenti a livello dell'Ue per limitare il prezzo del gas naturale e scollegare i prezzi dell'elettricità dai prezzi del gas" alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e al Ministro della Repubblica Ceca Jozef Síkela, presidente di turno del Consiglio energia. I rappresentanti dei settori carta, metallo, acciaio,  cemento, ceramica, fertilizzanti, vetro, hanno chiesto anche di adattare il quadro degli aiuti di Stato alla "nuova realtà", in cui prezzi del gas sono "15 volte di più del livello pre-crisi, 10 volte di più dei prezzi statunitensi e ben al di sopra dei prezzi in Asia" e spingono "molti impianti industriali a chiudere o ridurre la produzione".

 

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
MIAC Innovation social award
Print power
CEPI 2050
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile