CHIUDI

Il primo ministro francese ha annunciato il bonus cultura per i 18enni, prendendo spunto dal modello italiano, ma con una grande differenza: ‘Lo Stato dovrebbe intervenire per una parte molto limitata, il resto è finanziato da Google, Apple, Facebook e Amazon’, ha detto il presidente Macron. Prendere spunto da #18App, ma farlo finanziare, principalmente, dai giganti del web. Con questa idea in Francia nasce il bonus cultura per i 18enni annunciato dal primo ministro Edouard Philippe: 500 euro da spendere, come in Italia attraverso una piattaforma digitale, in libri, musica, concerti, cinema e per visitare musei e monumenti storici.Con una grande differenza rispetto al bonus cultura introdotto dal governo Renzi, finanziato con circa 300 milioni di euro di soldi pubblici. Macron, il ‘presidente delle startup’ un campus che punta ad ospitare mille startup e i venture capital) ha pensato bene di far finanziare gran parte del fondo dai provider internet e dagli Over the Top, come Google, Apple, Facebook ed Amazon.

(FONTE: https://www.key4biz.it/)

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile