CHIUDI

Assocarta e Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil esprimono grande soddisfazione per l’approvazione da parte della X Commissione della Camera della risoluzione a favore del settore cartario e per le attività svolte dagli On. Benamati e Fava” commenta Paolo Culicchi, Presidente di Assocarta. “La risoluzione evidenzia come tutte le misure debbano riguardare la riduzione dei costi energetici quale leva fondamentale per promuovere la competitività del settore cartario a livello europeo e globale”. Assocarta e Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil rappresentano circa 180 imprese per 20.900 addetti che sono il primo anello di un’importante filiera con un fatturato di circa 35 miliardi di Euro che pesa per il 5% in termini di addetti sull’occupazione complessiva (con un livello occupazionale pari a quello del settore auto). “L’impegno del Governo e dell’On. Saglia ci è noto e auspichiamo si possa aggiungere all’allineamento degli incentivi previsti a livello nazionale per la cogenerazione ad alto rendimento ai valori dei Paesi che hanno realizzato un efficace recepimento della direttiva UE n. 2004/8/CE” conclude Culicchi. Tra le misure individuate dalla risoluzione ci sono anche interventi finalizzati ad evitare che la revisione in corso della direttiva europea Emissions Trading (ETS) comporti ulteriori penalizzazioni competitive e insostenibili aggravi per la bolletta energetica delle imprese e all’attuazione di misure volte a una più razionale gestione degli scarti di produzione, che consentirebbe, oltre al recupero energetico della biomassa, anche di ridurre la dipendenza delle fonti fossili e di contenere le emissioni di gas responsabili dell'effetto serra.

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile