CHIUDI

Milano, 26 luglio 2010 – Assomet (Associazione Nazionale Industrie Metalli non Ferrosi) e Assocarta ribadiscono la necessità che l’approvvigionamento e l’utilizzo delle materie prime siano sempre più sostenibili sotto il profilo ambientale e sociale in linea con quanto già sottolineato a livello europeo dalle rispettive associazioni di categoria Eurometaux e CEPI (si veda position paper allegato).

Le materie prime utilizzate dal settore manifatturiero derivanti dai rifiuti e dal riciclo giocano infatti un ruolo fondamentale sia in termini di prodotto interno lordo europeo e italiano che di benefici ambientali e sociali visto il coinvolgimento di cittadini, municipalità e autorità pubbliche in particolare per la raccolta dei materiali già utilizzati.

Il recepimento della Direttiva Rifiuti e l’applicazione del Regolamento n. 1013/2006 sui movimenti transfrontalieri dei rifiuti possono contribuire in modo significativo alla promozione di un uso efficiente delle risorse e di un corretto riciclo.

Questo in sintesi il contenuto di una lettera inviata recentemente da Assomet e Assocarta ai Ministeri Ambiente e Sviluppo Economico che illustra la ricetta delle due associazioni e delle rispettive associazioni di categoria europee:

  • rispetto della gerarchia dei rifiuti della Direttiva n. 98/2008 e della priorità al riciclaggio;
  • controllo dei movimenti illegali dei rifiuti (e, quindi, di materie prime secondarie importanti) oltre alla verifica dell'omogeneità degli standard ambientali applicati nelle aree Extra UE: infatti i movimenti illegali di carta da macero e di rottami non ferrosi costituiscono un danno per la sostenibilità dei settori industriali riciclatori e rappresentano una perdita per i sistemi sociali e industriali in termini di materia prima e di energia;
  • migliorare l'efficienza dei sistemi di raccolta differenziata;
  • migliorare i sistemi per la raccolta dei dati sui flussi di materie prime secondarie e intensificare la ricerca in materia di riciclo dei materiali.

 

Per maggiori informazioni:

Orazio Zoccolan - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
02 89303679

Maria Moroni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
02 29003018
340 3219859

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile