CHIUDI

in Piazza Castello, 28 alle ore 18.00

Nuovo slancio ai consumi culturali con la detrazione dalla dichiarazione dei redditi delle spese per l’acquisto di libri

Milano, 13 novembre 2014 - Si terrà domani, a Milano, in Piazza Castello, 28 alle ore 18.00 l’evento “LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL LIBRO”, organizzato dalla Federazione della Filiera della Carta e della Grafica nell’ambito di #BCM14. “Nuovo slancio ai consumi culturali con la detrazione dalla dichiarazione dei redditi delle spese per l’acquisto di libri” questa la “ricetta salva cultura” proposta dal Presidente della Federazione della Filiera, Paolo Culicchi, che aprirà domani i lavori sul tema della sostenibilità e della leggerezza del libro e della sua lettura.“Così come avviene per le spese veterinarie o sportive” spiega Culicchi “sempre che si ritenga la diffusione della cultura almeno allo stesso livello delle cure per animali o della piscina. Uno strumento facile” precisa ancora ...

 

Milano, 13 novembre 2014 - Si terrà domani, a Milano, in Piazza Castello, 28 alle ore 18.00 l’evento “LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL LIBRO”, organizzato dalla Federazione della Filiera della Carta e della Grafica nell’ambito di #BCM14. “Nuovo slancio ai consumi culturali con la detrazione dalla dichiarazione dei redditi delle spese per l’acquisto di libri” questa la “ricetta salva cultura” proposta dal Presidente della Federazione della Filiera, Paolo Culicchi, che aprirà domani i lavori sul tema della sostenibilità e della leggerezza del libro e della sua lettura.

Così come avviene per le spese veterinarie o sportive” spiega Culicchi “sempre che si ritenga la diffusione della cultura almeno allo stesso livello delle cure per animali o della piscina. Uno strumento facile” precisa ancora “conosciuto da tutti e ben sperimentato che costerebbe poco all’erario e sarebbe subito recuperato dal maggior acquisto di libri. L'abbassamento al 4% dell’IVA sugli e-book non avrebbe invece un effetto di rilancio dei consumi culturali, tanto quanto la detrazione proposta dalla nostra Federazione".

Il libro quale strumento di cultura e diffusione del sapere sotto il profilo storico e della moderna comunicazione sarà al centro del dibattito che si terrà domani in Piazza Castello, 28 durante il quale interverranno lo scrittore Andrea Kerbaker, lo storico Valerio Castronovo, Mario Piazza, architetto e grafico e il direttore di “Sette” Pier Luigi Vercesi.

Un binomio vincente quello tra cultura e lettura che deve concorrere a ridurre fortemente quella quota negativa del 57% degli Italiani che non leggono nemmeno un libro all’anno. Un’attività quella di leggere alla quale spesso si rinuncia perché considerata difficile e pesante. Ma la lettura potrebbe risultare ancor più leggera per ricordare che il libro è un prodotto SOSTENIBILE per eccellenza perché la carta è il prodotto più riciclato in Europa e il legno utilizzato per produrre carta proviene da foreste certificate e in crescita continua. Ma il libro è sostenibile anche per le sue intrinseche qualità, per le sue pagine sempre "cariche" e perché non può perdere nessun dato. Ed è immune da virus oltre che resistente alle cadute.

E la filiera industriale che si snoda attorno ad esso genera un fatturato che supera i 23 miliardi di Euro pari all’1,5 del PIL Italiano. Un risultato ottenuto da più di 20.000 aziende rappresentate dalla Federazione della Filiera della Carta e della Grafica (produttori e i trasformatori di carta e cartone, imprese grafiche e cartotecniche, aziende costruttrici di macchine) che danno lavoro ad oltre 185.000 addetti.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 02 29003018

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile