CHIUDI

Bruxelles, Belgio - 15 aprile 2015 - Una nuova ricerca, condotta dall’Università di Westminster su commissione di ETS (European Tissue Symposium), ha riscontrato che asciugare le mani con asciugamani monouso in carta mostra un livello di dispersione nell’aria di microbi e di contaminazione inferiore. Questo può consentire di ottenere installazioni maggiormente igieniche nei bagni pubblici.

Bruxelles, Belgio - 15 aprile 2015 - Una nuova ricerca, condotta dall’Università di Westminster su commissione di ETS (European Tissue Symposium), ha riscontrato che asciugare le mani con asciugamani monouso mostra un livello di dispersione nell’aria di microbi e di contaminazione inferiore. Questo può consentire di ottenere installazioni maggiormente igieniche nei bagni pubblici.

Lo studio condotto dall’eminente microbiologo Keith Redway (che aveva già presentato importanti risultati alla HIS Conference di Lione l’anno scorso), ha riguardato il potenziale di contaminazione microbica dell’asciugatura delle mani e i rischi di diffusione di microbi nell’aria, in particolare se le mani non vengono lavate in modo ottimale. Per la ricerca sono stati utilizzati quattro differenti metodi di asciugatura delle mani e tre diversi modelli di test per il confronto tra i metodi di asciugatura e la loro capacità di diffondere i microbi dalle mani degli utenti ad altre persone nei bagni pubblici e nell’ambiente di questi ultimi.

Guarda il video: http://www.europeantissue.com/hygiene/comparison-of-different-hand-drying-methods-the-potential-for-airborne-microbe-dispersal-and-contamination/

www.europeantissue.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Print4All
Fondazione per lo sviluppo sostenibile