CHIUDI

La video intervista del DG #assocarta Massimo Medugno a FestAmbiente, l'Eco-Festival di Legambiente che si è svolto a Rispecia (GR) dal 19 al 23 agosto. 

"L'impegno del settore cartario italiano per "rigenerare" i territori"

L’industria della carta ha raggiunto l’80% di riciclo negli imballaggi non lontano dall’85% indicato nel 2035 come obiettivo dal pacchetto direttive rifiuti in corso di pubblicazione , un sistema - quello dell’Economia Circolare cartaria  - che parte dai territori, grazie a cittadini e operatori della raccolta. Grazie alle raccolte differenziate sono state evitate tante discariche e prodotto beni e imballaggi riciclati, dando impulso ad una filiera complessiva di 25 miliardi di fatturato, che fornisce imballaggi, prodotti igienici e medicali, informazione e cultura, beni essenziali per la società.Inoltre, negli ultimi 20 anni le emissioni sono state ridotte del 25% grazie alla cogenerazione. Un sistema ad alta Circolarità che può trarre dalla Simbiosi con altre filiere e territori un ulteriore stimolo. E’ infatti possibile aumentare l’impiego di fibre secondarie anche nell’imballaggio alimentare, integrare l’utilizzo di biocombustibili  prodotti da scarti cittadini, alimentari e Industriali nella cogenerazione di terza generazione. La cartiera, oltre che una fabbrica essenziale e green, vanta sistemi digitalizzati nella gestione e nella  produzione grazie agli investimenti Industria 4.0.

#lagentedellacarta #economiacircolare #Festambiente2020

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
MIAC Innovation social award
Print power
CEPI 2050
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile