CHIUDI

6 giugno 2012 – Si è svolto oggi a Milano il workshop organizzato da Print Power Italy* “IO SONO QUI: LA CARTA NELLA COMUNICAZIONE MULTICANALE” indirizzato a tutti agli operatori del mercato della comunicazione, aziende e agenzie media.

La carta rimane grande alleata di tutti gli altri mezzi di comunicazione nell’ambito del media mix per 9 aziende italiane su 10 (96,2%) e tra queste il 9% la utilizza in maniera esclusiva” ha commentato  Paolo Mattei Chairman di Print Power Italy che ha introdotto il workshop con una panoramica del progetto Print Power a livello italiano ed europeo. Tale dato emerge dai risultati dello studio commissionato a Lorien Consulting che ha permesso di verificare i livelli di investimento in Italia in supporti cartacei comunicazione e pubblicità, analizzandone i vantaggi in ambito di campagne multicanale sia dal punto di vista degli operatori del settore sia dei consumatori. Sono stati ascoltati infatti 50 influencer tra account e planner di centri media/agenzie, 400 decision maker di aziende italiane investitrici in comunicazione e pubblicità, appartenenti ai principali settori merceologici, e 1.000 cittadini fruitori recenti di almeno un mezzo carta.

Secondo una nostra rielaborazione dei dati provenienti dalle fonti ufficiali – ha sottolineato Antonio Valente, Amministratore Delegato di Lorien Consulting e direttore dello studio – stiamo parlando di un mercato, quello degli investimenti in pubblicità e comunicazione, che in Italia vale circa 9.300.000.000€, il 33,8% dei quali è dedicato ai soli mezzi cartacei (esclusi gli investimenti nella stampa classificata): 15,9% above the line, 17,9% below the line”.

Christian Rocca, Direttore de “IL” - Il maschile del Sole24Ore ha poi introdotto la tavola rotonda alla quale hanno partecipato Stefano De Alessandri, Direttore Generale Periodici Mondadori e Vicepresidente della Fieg, Enrico Gasperini, Presidente e AD di Digital Magics e Vicepresidente di Assocomunicazione, Antonio Greco, AD di Fiera Milano Media e Vicepresidente dell’Anes, Giovanna Maggioni, Direttore Generale dell’UPA, e Raimondo Zanaboni, Direttore Generale di RCS Divisione Pubblicità  che ha permesso di approfondire i positivi risultati dello studio sul ruolo “chiave” della carta caratterizzata da punti di forza davvero unici quali la targetizzazione del messaggio, l’autorevolezza, il coinvolgimento emotivo, la complementarietà con gli altri mezzi, il call to action, la conservabilità e la possibilità di dare spazio alla creatività e alle informazioni. Nell’ambito dello studio sono state inoltre presentate 5 case history: Royal Caribbean, Piccolo Teatro di Milano, Intesa San Paolo, Alpitour, Skoda Volkswagen, selezionate tra le campagne comunicazione dove la carta ha svolto un ruolo davvero “privilegiato”.

*Print Power Italy www.printpower.eu/it è l’organizzazione italiana che, nell’ambito dell’organismo europeo Print Power, promuove la carta come mezzo di comunicazione efficace e sostenibile presso gli investitori pubblicitari. Print Power Italy è coordinata da Assocarta e supportata da un Comitato Esecutivo che da quest’anno vede anche l’apporto strategico di Active Brains www.activebrains.it. Print Power promuove anche il marchio “TWO SIDES - Il lato verde della carta”, che documenta la sostenibilità della comunicazione su carta presso il grande pubblico sfatando luoghi comuni che vedono la carta come sinonimo di deforestazione e inquinamento.  

Per maggiori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

areasoci

 

Igiene, accettate compromessi?

 
Print power
CEPI 2050
Premio OMI 2016
Associazione italiana Musei della Stampa e della Carta
Two sides - il lato verde della carta
Fondazione per lo sviluppo sostenibile